Comunità solidale

Anche nel 2018 Conad si è fatto parte attiva nel sostegno alle persone in condizioni di fragilità, distribuendo risorse attraverso una serie di iniziative nazionali e locali, in stretto coordinamento con le associazioni presenti nel territorio.

Tantissimi i progetti messi in campo dalle cooperative a livello locale: dalle esperienze formative nelle scuole contro la violenza di genere sostenute da Conad Adriatico, alle campagne come “Colora la tua spesa di solidarietà”, promossa da Commercianti Indipendenti Associati per raccogliere fondi a favore della comunità di recupero per tossicodipendenti di San Patrignano (Rimini).

CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE

L’8 marzo di Conad è dedicato alle donne vittime di violenza e a quanti si impegnano per offrire loro la possibilità di tornare a una vita normale. Per il quarto anno consecutivo è stata lanciata la campagna per sostenere l’associazione D.i.Re - Donne in rete contro la violenza e i suoi 70 centri presenti in tutto il territorio nazionale. Nel mese di marzo i clienti hanno potuto aiutare l’associazione acquistando nei punti di vendita Conad i portachiavi Alessi. Il ricavato è stato devoluto all’associazione e si aggiunge a quanto raccolto con le precedenti campagne per una cifra complessiva di 425 mila euro.

AIUTARE CHI HA MENO

Anche la donazione di derrate alimentari a persone bisognose rientra tra le azioni di solidarietà del sistema Conad. Conad è tra i partner di Last Minute Per la solidarietà Market, organizzazione che opera in tutta Italia sviluppando progetti per il recupero dei beni invenduti o non commercializzabili. In molte regioni i punti di vendita partecipano settimanalmente alla raccolta di prodotti prossimi alla scadenza o con lievi imperfezioni, che vengono poi donati alle associazioni caritatevoli.

A questa formula si aggiunge l’aiuto diretto che le cooperative e i soci imprenditori offrono a enti quali la Caritas e il Banco Alimentare; una forma di solidarietà talmente diffusa che nel 2018 il valore complessivo degli alimenti donati ha superato i 4 milioni di euro.

Ogni socio e ogni cooperativa adotta formule diverse per prestare aiuto a chi ha bisogno. Negli Empori della solidarietà, presenti soprattutto nell’area in cui opera Conad Adriatico, gestiti dalla Caritas in collaborazione con le associazioni del territorio, le famiglie selezionate dall’ente benefico possono acquistare ciò di cui hanno bisogno utilizzando una tessera punti gratuita. In alcuni supermercati del Salento è attiva l’iniziativa “La spesa sospesa” che, sul modello del caffè sospeso a Napoli, rende disponibile una serie di prodotti di prima necessità. In Toscana, Conad del Tirreno partecipa a un progetto promosso dalla Caritas in collaborazione con la regione Toscana e l’Associazione Banco Alimentare onlus: con la “Spesa per tutti” alla Caritas Toscana sono cedute a prezzi bassissimi grandi quantità di beni di prima necessità, stoccati nei magazzini del Banco Alimentare da cui vengono poi distribuiti a cittadini e famiglie bisognose.

(fonte Annual Report 2018)