Apre a Borgotaro il nuovo Conad

30 maggio 2018

Conad Centro Nord apre un nuovo Conad all’insegna della territorialità, del risparmio energetico e di contenimento delle emissioni di CO2. Nuovi posti di lavoro nel punto di vendita

 

Borgo Val di Taro (Parma), 30 Maggio 2018 – Apre mercoledì 30 maggio in Strada Provinciale 523 il nuovo Conad: 1500 mq l’area di vendita su un’area complessiva di 2500 mq, 70 mq di Parafarmacia, 8 casse tradizionali e un ampio parcheggio con 220 posti auto.

Nel nuovo punto vendita sono occupate 47 persone: 21 sono nuove assunzioni, mentre le restanti 26 provengono da altri punti vendita Conad.

Presenti tutti i servizi: l’ortofrutta, la pescheria con il pesce fresco e confezionato e la friggitrice, le carni assistita e a libero servizio, il forno che prepara pane fresco durante tutto l’arco della giornata e la pizza, i salumi e i latticini, la gastronomia con tanti piatti pronti.

Tante le novità in termini di prodotti e servizi che permetteranno di effettuare una spesa facile e completa: oltre ai prodotti freschi e freschissimi a cui sempre viene data tanta attenzione si è dato spazio alla sezione “Verso Natura”  con prodotti biologici, salutisti e vegani e a quelli senza glutine destinati a chi è affetto da celiachia; tra le altre aree tematiche si cita la  zona Sapori&Dintorni, la linea di prodotti Conad volta alla valorizzazione dei prodotti tipici (DOP e IGP) e una rifornita enoteca. Una novità sempre all’insegna della salute e della convenienza è l’apertura della Parafarmacia Conad  in cui sarà possibile trovare farmaci scontati fino al 40% e un ampio assortimento di farmaci da banco senza obbligo di ricetta e offerte sempre nuove anche sulle grandi marche di cosmetica, dietetica, erboristeria.

 

Tecnologia green

La tecnologia adottata nei banchi frigo e nei frigoriferi è di ultima generazione con l’impiego di CO2 per eliminare l’emissione in atmosfera di gas ad effetto serra.  Inoltre l’intero edificio è interamente coibentato, con indubbi vantaggi sul fronte del risparmio energetico. Tutti i frigoriferi, sia a temperatura positiva sia a bassa temperatura, sono dotati di chiusura automatica in modo da ridurre al massimo la dispersione di freddo nell’ambiente e vi è recupero del calore dell’impianto frigorifero per produzione acqua calda sanitaria.

Nuova anche l’illuminazione interna ed esterna, con uso di lampade a led che risparmiano energia e ottimizzano gli interventi di manutenzione oltre al fatto che la struttura è stata progettata in modo tale da poter sfruttare al massimo l’illuminazione naturale.

L’impianto fotovoltaico della copertura del supermercato – con una potenza di picco pari a 50 kwp – riduce in modo significativo le emissioni inquinanti di anidride carbonica in atmosfera.

 

Legame con il territorio

Conad è da sempre attenta ai territori e le comunità in cui è presente con i punti vendita e anche a Borgotaro ha preso un impegno quotidiano concreto rivolto alle persone in difficoltà: in collaborazione con la piattaforma solidale PARMA NON SPRECA! donerà i generi alimentari prossimi alla scadenza per sostenere le famiglie del territorio che vivono una situazione critica.

 

L’inaugurazione

L’inaugurazione è prevista mercoledì 30 alle ore 9.00 alla presenza delle autorità e con il tradizionale taglio del nastro. Seguiranno la benedizione dei locali da parte del parroco, un rinfresco e un’animazione aperta a tutti i presenti. L’apertura al pubblico avverrà subito dopo, con orario continuato fino alle 20.00.

Il nuovo Conad di Borgotaro sarà aperto dal lunedì a domenica con orario continuato, dalle 8.00 alle 20.00, compreso sabato 2 giugno.

 

“Con questa nuova apertura e le altre in programma creiamo nuovi posti di lavoro e penso che questo sia il reale valore aggiunto che creiamo nei  territori in cui operiamo. Inoltre siamo orgogliosi di poter proporre un punto vendita innovativo in termini di attenzione all’ambiente atto a contenere i consumi energetici e le emissioni di CO2 in atmosfera e di servizi offerti: la gastronomia, la Parafarmacia, una enoteca fornita, prodotti freschi su cui puntiamo molto” sostiene Ivano Ferrarini, Direttore Generale. “Un altro elemento per noi fondamentale è l’impatto positivo che i nostri soci imprenditori e l’apertura di un punto vendita hanno sulla comunità: oltre alle relazioni con il territorio, con i fornitori locali e con le istituzioni il punto vendita ha sempre più una funzione sociale atta a migliorare le comunità di cui facciamo parte”.