L’ipermercato secondo Conad

11 luglio 2019

A Città Sant’Angelo, in provincia di Pescara si trova uno dei 6 Iper, la Grande i che sono passati in gestione a Conad. Quali strategie mettere in atto per risollevare le sorti di un format in crisi in tutta Italia? Ce lo spiega Claudio Troiani di Conad Adriatico

Conad, quando l’operazione Auchan si concluderà, oltre a diventare il leader per quote di mercato nella grande distribuzione italiana, acquisirà anche un numero importante di ipermercati dal colosso francese. Una sfida importante per un format, quello dedicato alle grandi superfici, in crisi da tempo in Italia.

Ma nel primo quadrimestre di quest’anno è entrata nel vivo un’altra operazione che ha visto sempre Conad protagonista, vale a dire la presa in gestione di 6 “Iper, la Grande i” dal gruppo Finiper con un affitto di ramo d’azienda.

Siamo andati a visitare il punto vendita di Città Sant’Angelo, in provincia di Pescara. Poco più di 8000 metri quadrati di superficie commerciale, diventato dall’inizio di aprile di quest’anno un “Iper Conad“. Ci siamo fatti accompagnare da Claudio TroianiDirettore Marketing e Rete Vendita Iper e Superstore di Conad Adriatico, che nel nostro video servizio ci ha illustrato le principali caratteristiche del “nuovo” ipermercato, i primi cambiamenti messi in atto, a partire dal reparto ortofrutta e le idee che questo importante player della grande distribuzione intende attuare per risollevare le sorti di un format che ha bisogno di essere ripensato per continuare a recitare un ruolo all’interno dello scacchiere della distribuzione italiana.

 

Tratto da https://www.myfruit.it/reparto-ortofrutta/2019/07/lipermercato-secondo-conad.html

 

GUARDA LA VIDEOINTERVISTA SU https://www.youtube.com/watch?v=YpxnEYjQCJI&feature=youtu.be