Se cerchi prodotti, volantini e punti vendita - Conad.it

Chi Siamo

Conad – acronimo di Consorzio Nazionale Dettaglianti – è la più ampia organizzazione di imprenditori indipendenti del commercio al dettaglio presente in Italia.

Approfondisci
Report

Annual Report 2021

La comunità al centro

Scopri di più

Sosteniamo il futuro

Ci impegniamo costantemente a contribuire alla crescita del nostro Paese, avvicinandoci con forte sensibilità a temi ambientali e promuovendo la produzione nazionale.

Approfondisci

News e approfondimenti

Iniziative, posizioni, dichiarazioni e approfondimenti che riguardano il sistema cooperativo Conad.

Approfondisci

Missione e valori di Conad Adriatico


Missione pag int.jpg

I valori definiscono e orientano il lavoroquotidiano di Conad Adriatico: principie concetti con effetti decisivi e concreti sul lavoro quotidiano dei soci e dei collaboratori. A 50 anni dalla sua nascita i valori continuano ad ispirare e orientare il lavoro di Conad Adriatico, radici solide e indispensabili del suo modo di essere e di lavorare nel mercato.


COOPERAZIONE

Alla base di ogni impresa cooperativa, c’è la capacità di cooperare, di provvedere a dare risposta e soddisfare i bisogni dei soci: è ciò che la rende del tutto diversa da un’impresa di capitali. Conad Adriatico progetta ed eroga servizi per svilupparsi, crea nuovi soci attraverso programmi di sostegno, non solo finanziari, rispetta le regole comuni. Strumenti per creare nuova imprenditorialità cooperativa.

ETICA

Etica significa correttezza nei rapporti, rispetto per il lavoro e l’impegno, attenzione che non ci sia sfruttamento, sopraffazione, disonestà. È l’espressione di un modus operandi che firma l’attività della cooperativa nella scelta dei fornitori e nella scelta dei prodotti, così come nel rapporto con i propri soci, i propri clienti e i propri collaboratori.

INNOVAZIONE

La ricerca e la pratica dell’innovazione è una preoccupazione costante di Conad Adriatico. Attraverso essa la cooperativa è in grado di differenziarsi sul piano competitivo da altre realtà del territorio e, soprattutto, le consente di mettere a disposizione di soci e clienti servizi e strumenti sempre all’avanguardia. Ma anche di ragionare in termini di sviluppo, diventando un benchmark del settore.

PROFESSIONALITÀ

Con la professionalità si ha qualità di prestazioni, si può alimentare lo sviluppo, si può mantenere nel tempo la fedeltà del socio e del cliente. Conad Adriatico persegue tale obiettivo con l’adozione di metodologie gestionali che coniugano pensiero strategico e operatività, accompagnate da un’adeguata selezione delle risorse umane ed all’attività formativa dei collaboratori, così come da una adeguata attenzione alla loro crescita.

SODDISFAZIONE DELLE PERSONE

L’attenzione al benessere dei collaboratori è considerata e perseguita come un valore fondante, perché da esso dipende la qualità della vita nell’azienda, la possibilità per il personale di trovare nel posto di lavoro anche un luogo di soddisfazione.Soddisfazione che può tradursi in una migliore qualità di servizi a vantaggio dell’azienda stessa, dei soci, dei clienti e della comunità.

SPIRITO DI SQUADRA

Su un autentico spirito di squadra Conad Adriatico ha costruito la propria storia e delinea il proprio futuro. Rendere ogni persona consapevole di essere parte integrante di un sistema che nutre obiettivi ambiziosi perché la si fa sentire competente, informata e sicura nel suo “fare” quotidiano concorre ad un risultato comune fatto di rispetto degli altri, desiderio di costruire assieme, saper mettere in secondo piano convinzioni e interessi personali.

MISSIONE

Sviluppare il modello cooperativo tra commercianti indipendenti.

VISIONE

Essere una Cooperativa, frutto dell’associazione volontaria di imprenditori commerciali indipendenti, in grado di rispondere alle attese dei clienti e avere un primario ruolo sociale ed economico.

LA GOVERNANCE DELLA COOPERATIVA

Il “buon governo” aziendale è di fondamentale importanza perché consente di fissare regole chiare sul funzionamento dell’impresa e di implementare assetti di governo che operano nell’interesse dell’azienda. Rappresenta dunque un valore aggiunto che permette di assicurare una crescita sostenibile e la creazione di valore nel lungo termine.Una vision applicata da sempre in Conad Adriatico in cui l’efficiente governance si unisce a un concetto evoluto di responsabilità, rendendola un’impresa sostenibile e contribuendo al successo economico della Cooperativa e allo sviluppo socio-economico dei territori in cui opera.

ASSEMBLEA DEI SOCI

Delibera su nomina e revoca dei componenti del consiglio di amministrazione e del collegio sindacale, su compensie responsabilità; sull’approvazione del bilancio annuale e sulla destinazione degli utili; sulle modifiche dello statuto societario e dei regolamenti.

CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE

Si occupa di amministrazione ordinaria e straordinaria della Cooperativa; definizione e applicazione delle regole di governo della Cooperativa; definizione delle linee strategiche di sviluppo. Verifica dell’andamento di gestione.

IL PRESIDENTE

Convoca il consiglio di amministrazione, fissa l’ordine delgiorno, ne coordina e dirige le attività.Da giugno 2020 il ruolo è ricoperto da Nicola Fossemò. Ha iniziato la sua carriera nel commercio al dettaglio nell’attività di famiglia, per poi approdare in Conad Adriatico come capo negozio. Nel 2004 è diventato Socio Conad, arrivando a gestire attualmente quattro punti vendita sulla costa teramana.

L’AMMINISTRATORE DELEGATO

L’amministratore delegato riceve i propri poteri dal consiglio di amministrazione di cui fa parte. Dal momento che al consiglio di amministrazione spettano le più importanti funzioni in tema di scelte strategiche e di controllo sui dirigenti, la delega delle stesse all’Amministratore Delegato rende quest’ultimo la figura centrale dell’azienda a livello decisionale, di responsabilità e anche d’immagine.L’amministratore delegato, inoltre, deve riferire periodicamente al consiglio di amministrazione sulle operazioni di maggior rilievo effettuate dalla società, sul generale andamento della gestione e sugli sviluppi previsti.

IL DIRETTORE GENERALE

Il direttore generale ha il compito di organizzare l’azienda e di definire le politiche di sviluppo a medio e lungo termine, nonché di garantire il corretto svolgimento delle attività del Management aziendale e prendere una serie di decisioni in grado di influenzarne ogni aspetto.

COLLEGIO SINDACALE

Vigila sull’osservanza delle leggi e dell’atto costitutivo, sui principi della corretta amministrazione, sull’adeguatezza della struttura organizzativa per gli aspetti di competenza,del controllo interno e del sistema amministrativo-contabile, sulle modalità di concreta attuazione delle regole di governo. È stato nominato dall’assemblea dei Soci il 7 giugno 2020.Organismi e figure che operano in maniera corale, permettendo la circolazione interna delle conoscenze in diversi ambiti di attività e riducendo in questo modo i fattori che potrebbero limitare l’autonomia di governo, come le normative, l’innovazione, la comunicazione, i cambiamenti nel comportamento di acquisto dei clienti o l’avvento di nuove forme di distribuzione, con inevitabili impatti sulle strategie da attuare.