Se cerchi prodotti, volantini e punti vendita - Conad.it

Chi Siamo

Conad – acronimo di Consorzio Nazionale Dettaglianti – è la più ampia organizzazione di imprenditori indipendenti del commercio al dettaglio presente in Italia.

Approfondisci
Annual Report

Annual Report 2021

La comunità al centro

Scopri di più

Sosteniamo il futuro

Ci impegniamo costantemente a contribuire alla crescita del nostro Paese, avvicinandoci con forte sensibilità a temi ambientali e promuovendo la produzione nazionale.

Approfondisci

News e approfondimenti

Iniziative, posizioni, dichiarazioni e approfondimenti che riguardano il sistema cooperativo Conad.

Approfondisci

Le parole del Presidente di Conad ETS e Conad Adriatico in occasione della conferenza stampa per la presentazione della neonata no-profit

Presentata la Fondazione Conad ETS, ente no profit del terzo settore costituito da Conad per valorizzare l'impegno di Cooperative e Soci a sostegno delle tante comunità in cui operano.

N. Fossemò.jpg

Presidente Fossemò ci racconti lo spirito con il quale le Cooperative del sistema Conad hanno deciso di creare la Fondazione: che cosa vi ha spinto a fare questo passo e che obiettivi vi siete proposti di raggiungere?

 

La Fondazione nasce in continuità con quello che il sistema Conad fa da 60 anni: sostenere le comunità in cui opera, finanziando iniziative filantropiche di carattere sociale e ambientale.

Per fare un esempio concreto, Conad Adriatico, del quale sono Presidente, da sempre mette al centro della sua attività la responsabilità verso il contesto sociale ed ambientale in cui opera. I nostri 277 Soci hanno uno strettissimo legame con i territori in cui sono presenti: oltre a far crescere i fornitori locali, valorizzando le loro proposte nei negozi, sostengono anche gli enti del terzo settore che danno un aiuto concreto alle persone che vivono nelle diverse comunità. Negli anni abbiamo sostenuto progetti a favore della scuola e dello sport giovanile, abbiamo contribuito all’apertura degli Empori della Solidarietà al fianco di Caritas Italiana per dare sostegno alimentare alle persone che vivono in condizione di fragilità, ci siamo impegnati per la riduzione dello spreco di prodotti alimentari, con il recupero di risorse preziose devolute ad associazioni attive per famiglie e persone in difficoltà. Tutto questo collaborando con realtà come Banco Alimentare, Caritas, Croce Rossa, Protezione Civile.

Come la nostra, anche le altre quattro Cooperative del sistema Conad da sempre svolgono un ruolo sociale importantissimo, tanto che, come si diceva in apertura, sommando gli investimenti di tutte le cooperative in iniziative di sostenibilità, superiamo come sistema i 20 milioni annui.

Presa consapevolezza del ruolo che già svolgiamo, ci è sembrato doveroso e naturale fare un ulteriore passo per creare maggiore coordinamento tra le attività di tutte le cooperative che, grazie alla Fondazione, continueranno a sostenere iniziative locali, ma potranno anche sostenere progetti nazionali con un impatto sociale ancora più rilevante.

Entrando nel dettaglio degli obiettivi della Fondazione, quali ambiti d'azione vi siete dati?

Mi rifaccio, per rispondere con precisione, allo Statuto e al Codice etico che ci siamo dati, dove abbiamo stabilito che la finalità della Fondazione è filantropica: nasce per promuovere, favorire e coordinare iniziative e progetti in sette ambiti d'azione: nutrizione e sana alimentazione per tutti; educazione, formazione e informazione delle giovani generazioni; supporto alle comunità locali, protezione dell'ambiente naturale,  promozione di attività culturali e sportive, promozione della ricerca scientifica, promozione di iniziative imprenditoriali.

Come potete notare sono obiettivi in linea con gli Obiettivi di sviluppo dell’Agenda 2030 dell’Onu, che resta per noi il punto di riferimento e il modello al quale riferirci.

Ovviamente riteniamo che per promuovere queste attività sia assolutamente necessario aggregare compagni di viaggio che ci aiutino a realizzare progetti rilevanti. Ecco perché tra le norme che ci siamo dati e che abbiamo inserito nel codice etico ce n’è una che dice che “nel perseguire i propri scopi, la Fondazione ricerca il dialogo con altre Fondazioni, Associazioni, Enti, Amministrazioni, Istituzioni, Università, Accademie, Imprese, e altri organismi, sia di nazionalità italiana sia estera, per ricercare opportunità di collaborazione su temi di comune interesse e di complementarità di intenti”.

Crediamo fermamente che per far funzionare davvero bene progetti di natura sociale e ambientale sia necessario unire il maggior numero possibile di attori, attivando sinergie tra il lavoro di tutti. Un efficace gioco di squadra può potenziare moltissimo l’impatto sociale di ogni iniziativa.
Quando si lavora per il bene comune non devono esistere barriere di ruolo, gelosie o concorrenze: per quanto ci riguarda, la porta della Fondazione sarà sempre aperta per chi avrà voglia di mettere energie e impegno al servizio della comunità.